Con internet l’unico limite è la fantasia…

0
126

Mi piace ricordare quanto tempo ci voleva nel intrattenere delle relazioni commerciali quando ancora c’erano le segretarie e le macchine da scrivere… Preparazione della richiesta dettata e poi dattiloscritta, invio della missiva con almeno sette gironi di tempi postali, apertura e lettura della richiesta seguita da pronta risposta dettata e dattiloscritta, invio sempre via posta della risposta e cosi per una o più riprese fino ad arrivare agli effetti veri e propri delle attività commerciali. Tempi medi: circa un mese.

Oggi si riceve una mail, la si deve aprire in tempi “ragionevoli”, subito. Si deve pensare a cosa rispondere in tempi “ragionevoli”, subito. Si deve battere al computer, meglio al cellulare, in tempi “ragionevoli”, subito.

Ma internet, oltre che stress allo stato puro, è anche libertà: poter vedere cosa si fa nel mondo, cosa si pensa, cosa si vede, cosa si mangia, e soprattutto è un mezzo indiscutibilmente insostituibile per attivare relazioni commerciali di qualsiasi tipo. Anche un’attività può iniziare con un sito internet, ben fatto, per provare a vedere se funziona, poi, con prudenza e la giusta fretta, può strutturarsi in modo da allargare le sue possibilità.

Oggi però credo che, pur con tutte queste possibilità offerta dalla rete, ci sia un grande limite umano che non ci permette di sfruttare appieno l’immensa tecnologia disponibile: la fantasia, quella che siamo stati abituati a formare con i pochi giochi e i pochi mezzi a disposizione. La capacità di immaginare nuovi servizi, nuovi prodotti, nuovi usi di prodotti e di servizi dipende solo dalla nostra fantasia… e questa non la si può acquistare !

Francesco Congiu

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome