europa

image_pdfimage_print

Il 25 Maggio l’evento finale in Sardegna del progetto “Impresa in Azione”

Impresa-in-azione-blog

 

Sardegna 2050 è lieta di invitarvi all’evento finale del progetto “Impresa in Azione”, che si terrà il 25 maggio dalle 9:15 alle 18:00 presso la MEM (Mediateca del Mediterraneo) a Cagliari.

“Impresa in Azione” è il programma didattico di educazione imprenditoriale per studenti dai 16 ai 19 anni che anche quest’anno ha coinvolto diversi Istituti Superiori di tutto il territorio sardo, da Sassari a Cagliari. Sviluppato e promosso a livello internazionale da Junior Achievement, il progetto è attivo anche in Sardegna grazie al sostegno dei partner territoriali: Sardegna 2050 insieme a Open Campus Tiscali e Scuolimpresa Sardegna con la collaborazione dell‘Europe Direct della Regione Sardegna.

Durante la giornata i 13 progetti d’impresa finalisti avranno l’opportunità di confrontarsi e presentare, ad una giuria di esperti, le proprie idee imprenditoriali, sviluppate durante il corso dell’anno grazie al supporto dei docenti e degli esperti d’azienda. Venite a scoprire chi vincerà!

L’evento si svolgerà in due fasi:

1.Esposizione:

  • Negli stand allestiti le mini-imprese potranno vendere ed esporre i loro prodotti o servizi mentre la giuria farà un tour di audizione e valutazione. I partecipanti mostreranno e illustreranno alla giuria il proprio video-pitch e consegneranno il Rapporto Annuale. Durante il tour i giudici avranno la possibilità di valutare i progetti seguendo tre principi fondamentali: obiettività, rispetto dei tempi, discrezione.

2.Premiazione:

  • Nella sala conferenze della mediateca, infine, i 5 rappresentanti delle mini-imprese, accompagnati dal docente tutor e dall’esperto d’impresa, avranno a disposizione 5 minuti per una seconda proiezione del video pitch e per rivolgere un ultimo appello ai giudici. Al termine delle presentazioni, i giudici nomineranno il progetto vincitore.

PROGRAMMA:
– 9:15 arrivo dei partecipanti
– 9.30 appello
– 9:45 allestimento degli stand espositivi
– 10:00 presentazione dei membri della giuria
– 10:15 visita allo stand, valutazione dei video pitch, audizione, valutazione del Rapporto Annuale.
– 13:00 pausa pranzo
– 15:00 presentazione dei video pitch, ultimo appello ai giudici, valutazione.
– 16:45 Premiazione e saluti finali

 

Cos’è Impresa in azione?
Impresa in Azione è il programma didattico di educazione imprenditoriale sviluppato e promosso nelle scuole italiane da Junior Achievement Italia. Dall’anno scolastico 2015-2016 è accreditato tra i percorsi di alternanza scuola-lavoro ufficialmente proposti dal MIUR. L’iniziativa consente agli studenti delle scuole superiori italiane di sviluppare competenze e attitudini imprenditoriali. Grazie ad un metodo didattico singolare, basato sull’imparare facendo, offre ai partecipanti gli strumenti giusti per trasformare una semplice idea in una vera impresa.
Gli studenti, con un docente e un volontario d’azienda, nel corso di un anno scolastico acquisiscono competenze di leadership e teamworking:
– identificano opportunità di business,
– definiscono obiettivi, sviluppano un business plan, creano una strategia di marketing,
– lanciano un prodotto o un servizio,
– rendicontano ai loro azionisti e scrivono un rapporto annuale
– partecipano a delle fiere espositive e competizioni locali, nazionali e internazionali.
Lungo questo percorso nascono vocazioni, si scoprono attitudini, si acquisisce coraggio, si sviluppa il senso di responsabilità. “Impresa in azione” rappresenta un’esperienza formativa unica per chi ne fa parte perchè genera quella contaminazione di contenuti, metodologie e competenze richieste sia dalla scuola sia dalle imprese.

 

Quali sono le idee finaliste?
“Scuola Sicura JA”, Istituto Tecnico Industriale “Giovanni Maria Angioy”, Sassari
L’impresa é costituita dai ragazzi della 3B Elettrotecnica dell’Istituto Tecnico Industriale di Sassari. L’obiettivo è quello di creare un manuale sulla sicurezza nelle scuole. Nel manuale sono presenti le norme di comportamento e sicurezza da tenere nelle scuole sia nei momenti di ordinario lavoro, sia in caso di situazioni di emergenza, come gli infortuni, e in casi eccezionali quali le alluvioni, i terremoti e gli incendi. È stato realizzato dopo aver valutato i risultati di un questionario sulla sicurezza sottoposto a circa 400 studenti di scuole medie, elementari e del biennio dell’Istituto. È indirizzato ai ragazzi di età compresa dai 6 ai 13 anni.

“Cubico Events JA”, Istituto Tecnico Industriale “Giovanni Maria Angioy”, Sassari
La III C Informatica dell’I.T.I. G.M. Angioy di Sassari gestisce un’impresa specializzata nell’organizzazione di eventi, con tutto ciò che ne consegue:
– Servizio di accoglienza
– Servizio d’ordine
– Sviluppo locandine per pubblicità
Partendo da semplici feste di compleanno fino ad arrivare a concerti locali o importanti convegni a livello nazionale.

“Side Up”Istituto di Istruzione Superiore Statale “Michele Giua”, Assemini
Un gruppo di 9 ragazzi dell’ITIS Michele Giua di Assemini appassionati di tecnologie ha ralizzato un accessorio per Smartphone in grado di far volare il proprio cellulare e quindi di poter fare riprese e selfie dall’alto. Con questo progetto uniscono moda e tecnologia creando un accessorio innovativo e di interesse mondiale. Visita il sito web

“Un Amico In Città”Liceo Classico “Giovanni Siotto Pintor”, Cagliari
Gli studenti del liceo classico Siotto Pintor di Cagliari, grazie all’opportunità del progetto Alternanza Scuola-Lavoro, vogliono dare la possibilità di scoprire la Città del Sole attraverso gli occhi dei giovani. Un’esperienza divertente ma allo stesso tempo educativa, frutto della loro esperienza scolastica. Visita il sito web

“3A JA Terralba”, Istituto di Istruzione Superiore “Salvator Angelo De Castro”, sede di Terralba
Un gruppo di 13 ragazzi dell’Istituto Istruzione Superiore De Castro (sede di Terralba) ha deciso di realizzare un portagioie in sughero.

“De Magliettibus”, Liceo Classico “Giovanni Siotto Pintor”, Cagliari
L’impresa “De Magliettibus JA”, costituita dagli studenti della 3°C del Liceo Classico Siotto Pintor, si occupa della produzione e della vendita di magliette originali.
Hanno pensato di applicare le loro competenze in materia classica per offrire delle magliette con divertenti illustrazioni che richiamano celebri argomenti della letteratura classica.

“LuxBag”, 3A Liceo Scientifico, Istituto di Istruzione Superiore “Salvator Angelo De Castro”, sede di Terralba
La classe 3A del Liceo Scientifico di Terralba è un gruppo di 17 ragazzi che ha realizzato uno zaino versatile per le persone di tutte le età. Lo zaino Lux Bag è appositamente pensato per coloro che amano le escursioni ed indispensabile per chi desidera spostarsi in totale sicurezza. Progettato per esaltare l’estetica, la praticità e la funzionalità, Lux Bag è dotato di luci a LED perfette per gli ambienti poco illuminati che impediscono una completa visibilità. E’ fornito infatti di indicatori di direzione. Possibilità di personalizzazione con stampe (su richiesta).

“CtheC – Change the Coaster”Istituto di Istruzione Superiore “Cesare Beccaria”, Carbonia
CtheC nasce nel 2016 dai componenti della classe 4ªA SIA, dell’Istituto di Istruzione Superiore “Cesare Beccaria” a Carbonia, in Sardegna, per proporre al mercato un nuovo prodotto, mai visto prima. Si tratta di un sottobottiglia, ma non di un comune sotto bottiglia! Quello proposto, infatti, cambierà colore in base alla temperatura della bottiglia sopra poggiata, in modo da indicar la migliore temperatura per servire il vino rosso! Visita il sito web

“3B A.F.M. JA”Istituto di Istruzione Superiore “Salvator Angelo De Castro”, sede di Terralba
La classe 3°B A.F.M. composta da 14 ragazzi (di cui 6 femmine e 8 maschi) dell’Istituto Tecnico di Terralba ha deciso di realizzare una abat-jour realizzata con una boccia per pesci e una serie di gemme brillanti finti attorno alla boccia.

“Paperart JA”, ITC, Istituto di Istruzione Superiore “Salvator Angelo De Castro”, sede di Mogoro
Con i loro prodotti vogliono riscoprire la tradizione dell’artigianato sardo, salvaguardando l’ambiente tramite l’uso della carta inutilizzata. La missione della loro piccola società è quella di mantenere il contatto con la cultura nostrana dando una seconda chance a materiali che andrebbero altrimenti gettati via. Inoltre, tutto ciò permette agli studenti di avere un primo impatto con un’impresa, premiando l’iniziativa, l’impegno e la collaborazione. Diamo nuova vita alla carta!!! Visita il sito web

“WeR”Istituto di Istruzione Superiore “Primo Levi”, Quartu Sant’Elena
Siamo la 3 CMB dell’I.I.S. Primo Levi di Quartu S.E. (CA) e offrono un servizio di banca ore rivolto esclusivamente agli studenti delle scuole superiori.
Objects3D JA I.I.S. Bacaredda-Atzeni, Cagliari
L’impresa degli studenti della 4A dell’istituto per geometri di Cagliari, è finalizzata alla progettazione e realizzazione di oggetti, anche di bigiotteria, tramite la nuova tecnologia di stampa 3D.

“Objects3D”, Istituto di Istruzione Superiore “Ottone Bacaredda – Sergio Atzeni”, Cagliari
L’impresa JA degli studenti della 4A dell’Istituto per Geometri di Cagliari è finalizzata al progetto e alla realizzazione di oggetti, anche di bigiotteria, tramite la nuova tecnologia di stampa 3D. Visita il sito web

“Kori”, Padre Colli Vignarelli, Sanluri
“Kori – ordine e pulizia per mantenere pulito e ordinato il tuo spazio di lavoro”.
Lo scopo é di venire incontro alle esigenze degli studenti, offrendo un oggetto pratico e di facile utilizzo. Il prodotto, ideato e realizzato dai ragazzi dell’Impresa Vignarelli in Azione JA, è un contenitore che può essere utilizzato come cestino porta rifiuti e/o contenitore porta oggetti. Il contenitore viene prodotto nelle seguenti misure: 13 X 7 X 18, in tinta unita o fantasia e lo si può personalizzare in base alle richieste del cliente. L’oggetto può essere applicato ai banchi scolastici o alle scrivanie mediante i ganci di cui è dotato. Il prodotto ha come destinatari privilegiati gli studenti, i singoli cittadini, gli enti pubblici e privati.

Vi aspettiamo! Per maggiori informazioni sul programma “Impresa in Azione” e i progetti finalisti, date un’occhiata alla Vetrina!!

SEW – Startup Europe Week 2016 (Settimana Europea delle Startup)

Anche la Sardegna aderisce alla Startup Europe Week, l’iniziativa voluta dalla Commissione Europea e promossa dalla Startup Europe Partnership, che nei primi cinque giorni di Febbraio coinvolgerà più di 40 Paesi e 200 città in tutta Europa, a partire da Bruxelles, dove si svolgeranno gli eventi principali, fino alle città del Nord e Centro Europa.

Dal 3 al 5 febbraio, cinque appuntamenti a Cagliari, Assemini e Nuoro durante i quali si parlerà del sistema imprenditoriale sardo con momenti di approfondimento che serviranno ad offrire ai giovani imprenditori un quadro completo delle opportunità, degli incentivi e agevolazioni messi a disposizione a livello locale, nazionale e internazionale dall’Unione Europea.

La Startup Europe Week sarà un’occasione in cui imprenditori, professionisti e istituzioni potranno confrontarsi sui temi dell’innovazione, della digital fabrication e del coworking e studiare insieme metodi e processi per valorizzare l’ecosistema sardo dell’innovazione.

STARTUP EUROPE WEEK a Cagliari

Gli appuntamenti nel capoluogo sardo sono per il 3, 4 e 5 Febbraio. Le tre giornate si svolgeranno nei principali spazi di coworking della città.

3 Febbraio all’Open Campus Tiscali: la giornata sarà dedicata all’imprenditoria giovanile. Si parlerà dei vantaggi offerti a chi avvia una startup, di networking e agevolazioni fiscali per i giovani imprenditori attivi a livello regionale. La giornata terminerà con un focus sullo Sportello Europe Direct della Regione Autonoma della Sardegna con l’intervento di Antonio Mura.

Il 4 Febbraio l’appuntamento sarà presso Hub/Spoke, lo spazio di coworking di recente inaugurazione, situato nella centralissima via Roma. Gli eventi ruoteranno intorno alle opportunità economiche offerte alle startup: si parlerà di finanziamenti e agevolazioni con Sebastiano Baghino, responsabile dello Sportello Startup di Sardegna Ricerche. Si affronteranno tematiche legate al business, alla fattibilità, al mercato e al crowfunding. Sarà un’occasione per conoscere i rappresentanti dei diversi spazi di coworking cittadini: Hub/Spoke, Open Campus Tiscali, FabLab Cagliari e Rivos Coworking. A fine giornata prenderanno la parola gli imprenditori sardi che hanno sviluppato la propria startup nel territorio di Cagliari.

Il 5 Febbraio gli eventi della SEW si sposteranno di pochi metri, presso la sede di The Net Value, spazio di coworking e incubatore di idee innovative, con un seminario dal titolo “Docker from Scratch” tenuto da Giacomo Vacca.

STARTUP EUROPE WEEK a Nuoro

Il 4 Febbraio le iniziative coinvolgeranno anche l’entroterra sardo: l’appuntamento è presso la Camera di Commercio di Nuoro, dove si parlerà di “Nuove imprese tra tradizione e innovazione”. Gli argomenti saranno legati alle esigenze del territorio del centro Sardegna: si parlerà dell’iniziativa “Make in Nuoro: nuove opportunità con la fabbricazione digitale”. Interverranno i rappresentanti dello Sportello per l’Autoimprenditorialità della Camera di Commercio di Nuoro per presentare i finanziamenti e le agevolazioni agli imprenditori locali. La giornata sarà l’occasione per ascoltare le esperienze degli imprenditori del territorio.

STARTUP EUROPE WEEK ad Assemini

Il 5 Febbraio la SEW si sposta ad Assemini, presso l’Aula Consiliare del Comune per l’evento “Imprese artigiane, Innovazione, Digital Fabrication”. Si parlerà di innovazione digitale applicata ai settori tradizionali dell’artigianato. Interverranno Nicola Pirina, General Manager di Sardex ed innovation strategist, e Stefano Mameli, Segretario Regionale di Confartigianato. Al termine della giornata verranno presentati alcuni progetti imprenditoriali ed educativi ad alto tasso di innovazione.

In ogni giornata ci sarà spazio per il networking: un’occasione per conoscersi e fare rete. Per partecipare alle diverse giornate di formazione è necessaria la prenotazione.

Per scaricare il programma e registrarsi clicca qui!

 

Startup Europe Week “SEW” è un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea e coordinata a Cagliari, Nuoro ed Assemini da Sardegna 2050 grazie al supporto e alla collaborazione di Hub/Spoke, Open Campus Tiscali, il Comune e lo Sportello Europa di Assemini, The Net Value, Camera di Commercio di Nuoro, Sardegna Ricerche, Sportello Europe Direct della Regione Autonoma della Sardegna, Strogoff, Apply Consulting.

 

image_pdfimage_print