educazione

image_pdfimage_print

Impresa in azione, Sardegna2050 torna a scuola

Con il nuovo anno scolastico riparte anche il programma di educazione all’imprenditorialità “Impresa in Azione”. Sardegna2050, insieme a Open Campus Tiscali e Scuolimpresa Sardegna, anche quest’anno coordinerà l’iniziativa, promossa da Junior Achievement, associazione non profit legalmente riconosciuta che si occupa di education innovativa.

Lo scorso anno in Sardegna hanno aderito circa 20 classi e si sono costituite 13 mini-imprese. Anche quest’anno, ogni istituto iscritto potrà avvalersi della consulenza dei referenti di Sardegna2050 che, accanto allo staff , guideranno docenti e alunni durante tutto il percorso didattico.

COME FUNZIONA – Le classi partecipanti costituiscono delle mini-imprese a scopo formativo e ne curano la gestione, dal concept di un’idea al suo lancio sul mercato. E’ un’esperienza professionalizzante a stretto contatto con le aziende e il mondo esterno, agevola lo sviluppo di competenze tecniche e trasversali attraverso la metodologia di apprendimento learning-by-doing,.

TARGET – E’ rivolto a tutti gli studenti tra i 16 e i 20 anni degli ultimi tre anni della scuola superiore, adattabile per durata e contenuti a tutte le tipologie di Istituti Superiori. Le scuole possono aderire con una o più classi e possono dar vita a uno o più team imprenditoriali (ogni team è composto da non meno di 5 studenti e non più di 30). Ogni classe è coordinata da un docente interno.

Dallo scorso anno,  Impresa in azione è  inserito tra le esperienze di Alternanza Scuola-Lavoro riconosciute dal MIUR.
Le 80-120 ore in media di programma possono essere distribuite su uno o più anni scolastici e prevedono, per almeno il cinquanta per della sua durata, attività a diretto contatto con professionisti, aziende, istituzioni e altre realtà economiche a livello territoriale, nazionale o internazionale.
Per l’inserimento in Alternanza Scuola-Lavoro la scuola stipula una convenzione, approvata dal Ministero, con Junior Achievement Italia che fornisce i registri per gli studenti e le schede di valutazione.

ISCRIZIONE- E’ necessario linkare su questa pagina http://www.jaitalia.org/proposte-didattiche/impresa-in-azione/ e poi in altro a destra “iscriviti”.

Lunedì 22 novembre a Cagliari presso la sede di Tiscali (Sa Illetta) è in programma una giornata di formazione dedicata ai docenti, riconosciuta e accreditata presso il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.

Alcuni  link utili:

Siti di alcune delle mini-imprese sarde nate l’anno scorso:
De Magliettibus: http://www.demagliettibus.it/,
C the C:   http://www.cthecja.it/,
Un amico in città: http://unamicoincittaja.weebly.com/

Impresa in Azione, il nuovo programma di educazione all’imprenditorialità

Quest’anno Sardegna 2050 in collaborazione con Open Campus Tiscali e Scuolimpresa Sardegna coordina il programma “Impresa in Azione.

Impresa in azione è il programma didattico di educazione imprenditoriale sviluppato e promosso nelle scuole italiane da Junior Achievement che consente di arricchire il processo di apprendimento grazie alla partecipazione a iniziative, eventi, competizioni a carattere internazionale.

Dall’anno scolastico 2015/2016, inoltre è accreditato tra i percorsi di alternanza scuola-lavoro ufficialmente proposti dal MIUR.

Anche gli Istituti Superiori della Sardegna hanno aderito al programma. 20 classi provenienti dalle province di Sassari, Cagliari e Oristano svilupperanno la propria idea di business e parteciperanno alle selezioni regionali.

Impresa in Azione consente agli studenti di sviluppare competenze e attitudini imprenditoriali attraverso una metodologia didattica singolare, basata sull’imparare facendo. I ragazzi hanno la possibilità di sviluppare il proprio progetto e sperimentare le tappe della creazione di un’impresa e della sua gestione. Per farlo, si avvalgono della collaborazione, di un esperto d’azienda, che mette a disposizione la sua esperienza e professionalità e aiuta i ragazzi a completare il percorso didattico.

Il programma “Impresa in Azione”, stimola il senso di iniziativa, agendo su attitudini come la proattività, la capacità d’innovare, la creatività individuale e collettiva. Promuove l’imprenditorialità, illustrando come nasce e si sviluppa una startup sul mercato reale. Avvicina al mondo del lavoro, presentando i modelli organizzativi aziendali, le professionalità coinvolte, i settori che offrono maggiori opportunità occupazionali.

Educare all’imprenditorialità non significa solo orientare verso la strada del lavoro autonomo e imprenditoriale, ma aprire una finestra verso il mondo del lavoro e presentare, facendole toccare con mano, le sfide e le problematiche che ogni professionista deve saper affrontare nella quotidianità.

Inoltre, gli studenti che partecipano a Impresa in azione possono ottenere la certificazione europea delle competenze imprenditoriali Entrepreneurial Skills Pass (ESP). Si tratta di una certificazione internazionale che attesta il possesso di conoscenze teoriche e pratiche in ambito economico, finanziario e imprenditoriale,

Il percorso ha una durata di 80/100 ore e si svolge durante l’orario scolastico.

In particolare, nel corso di un anno scolastico gli studenti:

  • Individuano un’idea di business
  • Valutano la sua fattibilità tecnica, economica e il potenziale di mercato
  • Svolgono indagini di mercato
  • Raccolgono denaro reale (che forma il capitale sociale) attraverso la vendita di azioni a famigliari e amici
  • Realizzano un business plan
  • Sviluppano concretamente un prodotto o un servizio
  • Preparano un sito web e una strategia promozionale, anche attraverso l’uso dei social media
  • Valutano l’opportunità di tutelare la propria idea con il deposito di un brevetto
  • Vendono e promuovono il prodotto o servizio
  • Gestiscono la contabilità aziendale
  • Partecipano alle fiere locali, nazionali e internazionali di Junior Achievement
  • Competono con le altre scuole italiane ed europee

 

Questo approccio esperienziale, adeguatamente adattato al contesto economico, culturale e legislativo italiano, trova le sue basi nella regolamentazione della mini-impresa a scopo formativo.

 

 

 

 

image_pdfimage_print