Impresa in Azione JA

image_pdfimage_print

Impresa in azione, atto finale martedì 23 maggio a Cagliari

Giunge al termine della fase regionale Impresa in azione, il programma didattico di alternanza tra scuola e lavoro promosso da Junior Achievement Italia, prima associazione non profit per la diffusione della cultura economico-imprenditoriale tra i giovani – organizzato in Sardegna da Sardegna 2050 con la collaborazione di Open Campus, Scuolimpresa Sardegna e con il supporto dell’Europe Direct della Regione Sardegna, di Finsardegna e del Contamination Lab dell’Università di Cagliari.

L’appuntamento è per martedì 23 maggio dalle 9:15 alle 19 presso la Mediateca del Mediterraneo e presso il Teatro Massimo a Cagliari si svolgerà la finale.

Impresa in azione è il programma di alternanza scuola lavoro che consente agli studenti delle scuole superiori di secondo grado delle classi terze, quarte e quinte di costituire una vera e propria impresa che, con la supervisione di un docente tutor e di un esperto d’impresa, progetta, realizza e vende un prodotto o un servizio innovativo. Studenti, docenti ed esperti d’azienda di tutto il territorio regionale si confronteranno con i propri progetti d’impresa arrivati alle finali regionali.

I NUMERI – Sono 37 le classi mini-imprese che hanno partecipato al programma, coinvolgendo quasi 800 giovani imprenditori che provengono dagli Istituti di Istruzione Superiore di Cagliari, Selargius, Tortolì, Nuoro, Siniscola, Olbia e Sassari.

LA FINALE – I partecipanti saranno chiamati a presentare la propria idea imprenditoriale (un prodotto o un servizio) sviluppata realizzata e commercializzata durante tutto l’anno scolastico, anche grazie al supporto del docente coordinatore e di alcuni manager d’azienda che, volontariamente, hanno deciso di donare alcune delle loro ore lavorative per una attività di affiancamento agli studenti.

Per convincere la giuria i giovani imprenditori esporranno i lavori negli stand espositivi, allestiti negli spazi della Mediateca, affronteranno il pubblico, un colloquio con i giudici e mostreranno un video-pitch con le informazioni della loro mini-impresa. Poi saliranno sul palco del Teatro Massimo di pomeriggio e in tre minuti faranno un ultimo appello alla giuria, prima del verdetto finale.

I PREMI – I vincitori di questa prima fase regionale potranno partecipare alla competizione nazionale BIZ Factory a Milano e di contendersi il titolo di Migliore Impresa JA 2017. Inoltre, i primi tre classificati vinceranno dei premi, messi in palio da Finsardegna.

Impresa in azione (www.impresainazione.it) è un programma di educazione all’autoimprenditorialità sviluppato da più di dieci anni nelle scuole superiori di tutta Italia

Impresa in azione ricerca dream coach

Sono state finalmente chiuse le iscrizioni al programma “Impresa in azione” con circa 36 classi superando abbondantemente il target (21 classi) richiesto da Junior Achievement.
Ora l’obiettivo per Sardegna 2050 è  affiancare un esperto d’azienda che segua i ragazzi durante la creazione della mini impresa: da coprire 7 classi del liceo Pacinotti a Cagliari e 7 delle 9 classi dell’ITI di Tortolì.

Chi sono i dream coach?

Professionisti volontari a donare alcune ore del proprio tempo e la propria esperienza per affiancare una classe nello sviluppo delle attività d’impresa. Oltre a portare i contenuti specifici della propria professionalità, agevolano il raggiungimento degli obiettivi “di business” della mini-impresa ma anche di quelli legati alla crescita e all’apprendimento degli studenti.
Ogni esperto d’azienda viene accompagnato in un percorso di formazione in modalità eLearning per offrire spunti e strumenti utili al suo ruolo.
L’esperto d’azienda viene associato a una o più classi e incontra gli studenti nel corso di appuntamenti a scuola, nella sua azienda o a distanza (telefono, Skype, etc.) per un minimo di 5 incontri, che potrà concordare con il docente referente della classe e che saranno suddivisi tra gennaio e aprile.
L’esperto d’azienda che partecipa alle proposte formative di Junior Achievement Italia e che segue efficacemente un team di studenti ottiene una certificazione spendibile sul proprio curriculum professionale.

Per iscriversi al programma e diventare Dream coach si può cliccare al seguente link

Il programma

Le classi partecipanti costituiscono delle mini-imprese a scopo formativo e ne curano la gestione, dal concept di un’idea al suo lancio sul mercato.
Questo processo, ricco di contenuti e strumenti consolidati, offre un’esperienza professionalizzante a stretto contatto con le aziende e il mondo esterno La metodologia di apprendimento, che segue logiche esperienziali di learning-by-doing, è in grado di appassionare e coinvolgere attivamente tutti i partecipanti.
Nell’ultimo anno, hanno aderito circa 700 classi in tutta Italia e, grazie a questa esperienza, sono state sviluppate circa 650 nuove idee imprenditoriali, alcune delle quali sono già state brevettate o registrate come imprese reali.

Target
“Impresa in azione” è rivolto a tutti gli studenti tra i 16 e i 20 anni degli ultimi 3 anni della scuola superiore. Per le sue peculiarità, può essere personalizzato nella durata e nei contenuti e adottato da tutte le tipologie di Istituti Superiori: dai Licei, ai Tecnici e Professionali.
Le scuole possono aderire con una o più classi e possono dar vita a uno o più team imprenditoriali (ogni team è composto da non meno di 5 studenti e non più di 30). Ogni classe è coordinata da un docente interno all’Istituto.

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la Pagina del programma e la piattaforma di Impresa in Azione.

Di seguito alcuni  link utili:

–        la pagina dedicata sul sito http://www.jaitalia.org/proposte-didattiche/impresa-in-azione/ che include

–        il video in motion graphics che racconta il programma in 1 minuto https://www.youtube.com/watch?v=Szc9K5Xsu-g

Ecco i siti di alcune delle mini-imprese sarde nate l’anno scorso:
De Magliettibus: http://www.demagliettibus.it/,
C the C:   http://www.cthecja.it/,
Un amico in città: http://unamicoincittaja.weebly.com/

Fare impresa a scuola, Sardegna 2050 al Liceo Pacinotti di Cagliari

Sardegna2050 continua il suo lavoro di informazione e cultura d’impresa nelle scuole: dal 10 al 12 gennaio gli studenti del Liceo Scientifico Antonio Pacinotti di Cagliari hanno organizzato una “settimana a tema” con la sospensione delle ordinarie attività scolastiche per lasciare spazio ad attività e lezioni alternative.

Giovedì 12 dalle 9:30 alle 13:20, con la collaborazione del Contamination Lab Cagliari e Impresa in Azione JA, due “lezioni alternative” per avvicinare gli studenti al mondo dell’impresa, con la partecipazione dei Simone Ferrari e Simone Salis di Sardegna2050.

Il programma

9.30 – 11.10: incontro pubblico Aula Magna “Fare impresa tra i banchi di scuola”
– Simone Ferrari dell’associazione Sardegna2050  presenta Impresa in Azione
– Marco Casto tutor del programma universitario Contamination Lab Cagliari
11.40 – 13.20: workshop “Business Model Canvas: primi passi per fare impresa”
con Stefano Casu e Simone Salis di Open Campus

Impresa in azione, Sardegna2050 torna a scuola

Con il nuovo anno scolastico riparte anche il programma di educazione all’imprenditorialità “Impresa in Azione”. Sardegna2050, insieme a Open Campus Tiscali e Scuolimpresa Sardegna, anche quest’anno coordinerà l’iniziativa, promossa da Junior Achievement, associazione non profit legalmente riconosciuta che si occupa di education innovativa.

Lo scorso anno in Sardegna hanno aderito circa 20 classi e si sono costituite 13 mini-imprese. Anche quest’anno, ogni istituto iscritto potrà avvalersi della consulenza dei referenti di Sardegna2050 che, accanto allo staff , guideranno docenti e alunni durante tutto il percorso didattico.

COME FUNZIONA – Le classi partecipanti costituiscono delle mini-imprese a scopo formativo e ne curano la gestione, dal concept di un’idea al suo lancio sul mercato. E’ un’esperienza professionalizzante a stretto contatto con le aziende e il mondo esterno, agevola lo sviluppo di competenze tecniche e trasversali attraverso la metodologia di apprendimento learning-by-doing,.

TARGET – E’ rivolto a tutti gli studenti tra i 16 e i 20 anni degli ultimi tre anni della scuola superiore, adattabile per durata e contenuti a tutte le tipologie di Istituti Superiori. Le scuole possono aderire con una o più classi e possono dar vita a uno o più team imprenditoriali (ogni team è composto da non meno di 5 studenti e non più di 30). Ogni classe è coordinata da un docente interno.

Dallo scorso anno,  Impresa in azione è  inserito tra le esperienze di Alternanza Scuola-Lavoro riconosciute dal MIUR.
Le 80-120 ore in media di programma possono essere distribuite su uno o più anni scolastici e prevedono, per almeno il cinquanta per della sua durata, attività a diretto contatto con professionisti, aziende, istituzioni e altre realtà economiche a livello territoriale, nazionale o internazionale.
Per l’inserimento in Alternanza Scuola-Lavoro la scuola stipula una convenzione, approvata dal Ministero, con Junior Achievement Italia che fornisce i registri per gli studenti e le schede di valutazione.

ISCRIZIONE- E’ necessario linkare su questa pagina http://www.jaitalia.org/proposte-didattiche/impresa-in-azione/ e poi in altro a destra “iscriviti”.

Lunedì 22 novembre a Cagliari presso la sede di Tiscali (Sa Illetta) è in programma una giornata di formazione dedicata ai docenti, riconosciuta e accreditata presso il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.

Alcuni  link utili:

Siti di alcune delle mini-imprese sarde nate l’anno scorso:
De Magliettibus: http://www.demagliettibus.it/,
C the C:   http://www.cthecja.it/,
Un amico in città: http://unamicoincittaja.weebly.com/

Il 25 Maggio l’evento finale in Sardegna del progetto “Impresa in Azione”

Impresa-in-azione-blog

 

Sardegna 2050 è lieta di invitarvi all’evento finale del progetto “Impresa in Azione”, che si terrà il 25 maggio dalle 9:15 alle 18:00 presso la MEM (Mediateca del Mediterraneo) a Cagliari.

“Impresa in Azione” è il programma didattico di educazione imprenditoriale per studenti dai 16 ai 19 anni che anche quest’anno ha coinvolto diversi Istituti Superiori di tutto il territorio sardo, da Sassari a Cagliari. Sviluppato e promosso a livello internazionale da Junior Achievement, il progetto è attivo anche in Sardegna grazie al sostegno dei partner territoriali: Sardegna 2050 insieme a Open Campus Tiscali e Scuolimpresa Sardegna con la collaborazione dell‘Europe Direct della Regione Sardegna.

Durante la giornata i 13 progetti d’impresa finalisti avranno l’opportunità di confrontarsi e presentare, ad una giuria di esperti, le proprie idee imprenditoriali, sviluppate durante il corso dell’anno grazie al supporto dei docenti e degli esperti d’azienda. Venite a scoprire chi vincerà!

L’evento si svolgerà in due fasi:

1.Esposizione:

  • Negli stand allestiti le mini-imprese potranno vendere ed esporre i loro prodotti o servizi mentre la giuria farà un tour di audizione e valutazione. I partecipanti mostreranno e illustreranno alla giuria il proprio video-pitch e consegneranno il Rapporto Annuale. Durante il tour i giudici avranno la possibilità di valutare i progetti seguendo tre principi fondamentali: obiettività, rispetto dei tempi, discrezione.

2.Premiazione:

  • Nella sala conferenze della mediateca, infine, i 5 rappresentanti delle mini-imprese, accompagnati dal docente tutor e dall’esperto d’impresa, avranno a disposizione 5 minuti per una seconda proiezione del video pitch e per rivolgere un ultimo appello ai giudici. Al termine delle presentazioni, i giudici nomineranno il progetto vincitore.

PROGRAMMA:
– 9:15 arrivo dei partecipanti
– 9.30 appello
– 9:45 allestimento degli stand espositivi
– 10:00 presentazione dei membri della giuria
– 10:15 visita allo stand, valutazione dei video pitch, audizione, valutazione del Rapporto Annuale.
– 13:00 pausa pranzo
– 15:00 presentazione dei video pitch, ultimo appello ai giudici, valutazione.
– 16:45 Premiazione e saluti finali

 

Cos’è Impresa in azione?
Impresa in Azione è il programma didattico di educazione imprenditoriale sviluppato e promosso nelle scuole italiane da Junior Achievement Italia. Dall’anno scolastico 2015-2016 è accreditato tra i percorsi di alternanza scuola-lavoro ufficialmente proposti dal MIUR. L’iniziativa consente agli studenti delle scuole superiori italiane di sviluppare competenze e attitudini imprenditoriali. Grazie ad un metodo didattico singolare, basato sull’imparare facendo, offre ai partecipanti gli strumenti giusti per trasformare una semplice idea in una vera impresa.
Gli studenti, con un docente e un volontario d’azienda, nel corso di un anno scolastico acquisiscono competenze di leadership e teamworking:
– identificano opportunità di business,
– definiscono obiettivi, sviluppano un business plan, creano una strategia di marketing,
– lanciano un prodotto o un servizio,
– rendicontano ai loro azionisti e scrivono un rapporto annuale
– partecipano a delle fiere espositive e competizioni locali, nazionali e internazionali.
Lungo questo percorso nascono vocazioni, si scoprono attitudini, si acquisisce coraggio, si sviluppa il senso di responsabilità. “Impresa in azione” rappresenta un’esperienza formativa unica per chi ne fa parte perchè genera quella contaminazione di contenuti, metodologie e competenze richieste sia dalla scuola sia dalle imprese.

 

Quali sono le idee finaliste?
“Scuola Sicura JA”, Istituto Tecnico Industriale “Giovanni Maria Angioy”, Sassari
L’impresa é costituita dai ragazzi della 3B Elettrotecnica dell’Istituto Tecnico Industriale di Sassari. L’obiettivo è quello di creare un manuale sulla sicurezza nelle scuole. Nel manuale sono presenti le norme di comportamento e sicurezza da tenere nelle scuole sia nei momenti di ordinario lavoro, sia in caso di situazioni di emergenza, come gli infortuni, e in casi eccezionali quali le alluvioni, i terremoti e gli incendi. È stato realizzato dopo aver valutato i risultati di un questionario sulla sicurezza sottoposto a circa 400 studenti di scuole medie, elementari e del biennio dell’Istituto. È indirizzato ai ragazzi di età compresa dai 6 ai 13 anni.

“Cubico Events JA”, Istituto Tecnico Industriale “Giovanni Maria Angioy”, Sassari
La III C Informatica dell’I.T.I. G.M. Angioy di Sassari gestisce un’impresa specializzata nell’organizzazione di eventi, con tutto ciò che ne consegue:
– Servizio di accoglienza
– Servizio d’ordine
– Sviluppo locandine per pubblicità
Partendo da semplici feste di compleanno fino ad arrivare a concerti locali o importanti convegni a livello nazionale.

“Side Up”Istituto di Istruzione Superiore Statale “Michele Giua”, Assemini
Un gruppo di 9 ragazzi dell’ITIS Michele Giua di Assemini appassionati di tecnologie ha ralizzato un accessorio per Smartphone in grado di far volare il proprio cellulare e quindi di poter fare riprese e selfie dall’alto. Con questo progetto uniscono moda e tecnologia creando un accessorio innovativo e di interesse mondiale. Visita il sito web

“Un Amico In Città”Liceo Classico “Giovanni Siotto Pintor”, Cagliari
Gli studenti del liceo classico Siotto Pintor di Cagliari, grazie all’opportunità del progetto Alternanza Scuola-Lavoro, vogliono dare la possibilità di scoprire la Città del Sole attraverso gli occhi dei giovani. Un’esperienza divertente ma allo stesso tempo educativa, frutto della loro esperienza scolastica. Visita il sito web

“3A JA Terralba”, Istituto di Istruzione Superiore “Salvator Angelo De Castro”, sede di Terralba
Un gruppo di 13 ragazzi dell’Istituto Istruzione Superiore De Castro (sede di Terralba) ha deciso di realizzare un portagioie in sughero.

“De Magliettibus”, Liceo Classico “Giovanni Siotto Pintor”, Cagliari
L’impresa “De Magliettibus JA”, costituita dagli studenti della 3°C del Liceo Classico Siotto Pintor, si occupa della produzione e della vendita di magliette originali.
Hanno pensato di applicare le loro competenze in materia classica per offrire delle magliette con divertenti illustrazioni che richiamano celebri argomenti della letteratura classica.

“LuxBag”, 3A Liceo Scientifico, Istituto di Istruzione Superiore “Salvator Angelo De Castro”, sede di Terralba
La classe 3A del Liceo Scientifico di Terralba è un gruppo di 17 ragazzi che ha realizzato uno zaino versatile per le persone di tutte le età. Lo zaino Lux Bag è appositamente pensato per coloro che amano le escursioni ed indispensabile per chi desidera spostarsi in totale sicurezza. Progettato per esaltare l’estetica, la praticità e la funzionalità, Lux Bag è dotato di luci a LED perfette per gli ambienti poco illuminati che impediscono una completa visibilità. E’ fornito infatti di indicatori di direzione. Possibilità di personalizzazione con stampe (su richiesta).

“CtheC – Change the Coaster”Istituto di Istruzione Superiore “Cesare Beccaria”, Carbonia
CtheC nasce nel 2016 dai componenti della classe 4ªA SIA, dell’Istituto di Istruzione Superiore “Cesare Beccaria” a Carbonia, in Sardegna, per proporre al mercato un nuovo prodotto, mai visto prima. Si tratta di un sottobottiglia, ma non di un comune sotto bottiglia! Quello proposto, infatti, cambierà colore in base alla temperatura della bottiglia sopra poggiata, in modo da indicar la migliore temperatura per servire il vino rosso! Visita il sito web

“3B A.F.M. JA”Istituto di Istruzione Superiore “Salvator Angelo De Castro”, sede di Terralba
La classe 3°B A.F.M. composta da 14 ragazzi (di cui 6 femmine e 8 maschi) dell’Istituto Tecnico di Terralba ha deciso di realizzare una abat-jour realizzata con una boccia per pesci e una serie di gemme brillanti finti attorno alla boccia.

“Paperart JA”, ITC, Istituto di Istruzione Superiore “Salvator Angelo De Castro”, sede di Mogoro
Con i loro prodotti vogliono riscoprire la tradizione dell’artigianato sardo, salvaguardando l’ambiente tramite l’uso della carta inutilizzata. La missione della loro piccola società è quella di mantenere il contatto con la cultura nostrana dando una seconda chance a materiali che andrebbero altrimenti gettati via. Inoltre, tutto ciò permette agli studenti di avere un primo impatto con un’impresa, premiando l’iniziativa, l’impegno e la collaborazione. Diamo nuova vita alla carta!!! Visita il sito web

“WeR”Istituto di Istruzione Superiore “Primo Levi”, Quartu Sant’Elena
Siamo la 3 CMB dell’I.I.S. Primo Levi di Quartu S.E. (CA) e offrono un servizio di banca ore rivolto esclusivamente agli studenti delle scuole superiori.
Objects3D JA I.I.S. Bacaredda-Atzeni, Cagliari
L’impresa degli studenti della 4A dell’istituto per geometri di Cagliari, è finalizzata alla progettazione e realizzazione di oggetti, anche di bigiotteria, tramite la nuova tecnologia di stampa 3D.

“Objects3D”, Istituto di Istruzione Superiore “Ottone Bacaredda – Sergio Atzeni”, Cagliari
L’impresa JA degli studenti della 4A dell’Istituto per Geometri di Cagliari è finalizzata al progetto e alla realizzazione di oggetti, anche di bigiotteria, tramite la nuova tecnologia di stampa 3D. Visita il sito web

“Kori”, Padre Colli Vignarelli, Sanluri
“Kori – ordine e pulizia per mantenere pulito e ordinato il tuo spazio di lavoro”.
Lo scopo é di venire incontro alle esigenze degli studenti, offrendo un oggetto pratico e di facile utilizzo. Il prodotto, ideato e realizzato dai ragazzi dell’Impresa Vignarelli in Azione JA, è un contenitore che può essere utilizzato come cestino porta rifiuti e/o contenitore porta oggetti. Il contenitore viene prodotto nelle seguenti misure: 13 X 7 X 18, in tinta unita o fantasia e lo si può personalizzare in base alle richieste del cliente. L’oggetto può essere applicato ai banchi scolastici o alle scrivanie mediante i ganci di cui è dotato. Il prodotto ha come destinatari privilegiati gli studenti, i singoli cittadini, gli enti pubblici e privati.

Vi aspettiamo! Per maggiori informazioni sul programma “Impresa in Azione” e i progetti finalisti, date un’occhiata alla Vetrina!!

Impresa in Azione, il nuovo programma di educazione all’imprenditorialità

Quest’anno Sardegna 2050 in collaborazione con Open Campus Tiscali e Scuolimpresa Sardegna coordina il programma “Impresa in Azione.

Impresa in azione è il programma didattico di educazione imprenditoriale sviluppato e promosso nelle scuole italiane da Junior Achievement che consente di arricchire il processo di apprendimento grazie alla partecipazione a iniziative, eventi, competizioni a carattere internazionale.

Dall’anno scolastico 2015/2016, inoltre è accreditato tra i percorsi di alternanza scuola-lavoro ufficialmente proposti dal MIUR.

Anche gli Istituti Superiori della Sardegna hanno aderito al programma. 20 classi provenienti dalle province di Sassari, Cagliari e Oristano svilupperanno la propria idea di business e parteciperanno alle selezioni regionali.

Impresa in Azione consente agli studenti di sviluppare competenze e attitudini imprenditoriali attraverso una metodologia didattica singolare, basata sull’imparare facendo. I ragazzi hanno la possibilità di sviluppare il proprio progetto e sperimentare le tappe della creazione di un’impresa e della sua gestione. Per farlo, si avvalgono della collaborazione, di un esperto d’azienda, che mette a disposizione la sua esperienza e professionalità e aiuta i ragazzi a completare il percorso didattico.

Il programma “Impresa in Azione”, stimola il senso di iniziativa, agendo su attitudini come la proattività, la capacità d’innovare, la creatività individuale e collettiva. Promuove l’imprenditorialità, illustrando come nasce e si sviluppa una startup sul mercato reale. Avvicina al mondo del lavoro, presentando i modelli organizzativi aziendali, le professionalità coinvolte, i settori che offrono maggiori opportunità occupazionali.

Educare all’imprenditorialità non significa solo orientare verso la strada del lavoro autonomo e imprenditoriale, ma aprire una finestra verso il mondo del lavoro e presentare, facendole toccare con mano, le sfide e le problematiche che ogni professionista deve saper affrontare nella quotidianità.

Inoltre, gli studenti che partecipano a Impresa in azione possono ottenere la certificazione europea delle competenze imprenditoriali Entrepreneurial Skills Pass (ESP). Si tratta di una certificazione internazionale che attesta il possesso di conoscenze teoriche e pratiche in ambito economico, finanziario e imprenditoriale,

Il percorso ha una durata di 80/100 ore e si svolge durante l’orario scolastico.

In particolare, nel corso di un anno scolastico gli studenti:

  • Individuano un’idea di business
  • Valutano la sua fattibilità tecnica, economica e il potenziale di mercato
  • Svolgono indagini di mercato
  • Raccolgono denaro reale (che forma il capitale sociale) attraverso la vendita di azioni a famigliari e amici
  • Realizzano un business plan
  • Sviluppano concretamente un prodotto o un servizio
  • Preparano un sito web e una strategia promozionale, anche attraverso l’uso dei social media
  • Valutano l’opportunità di tutelare la propria idea con il deposito di un brevetto
  • Vendono e promuovono il prodotto o servizio
  • Gestiscono la contabilità aziendale
  • Partecipano alle fiere locali, nazionali e internazionali di Junior Achievement
  • Competono con le altre scuole italiane ed europee

 

Questo approccio esperienziale, adeguatamente adattato al contesto economico, culturale e legislativo italiano, trova le sue basi nella regolamentazione della mini-impresa a scopo formativo.

 

 

 

 

image_pdfimage_print